La Cooperativa In Cammino prende in gestione le strutture di Viale Roma 1A, 1C e Viale Pepoli

Dal primo di giugno la “Cooperativa Onlus In Cammino” si occuperà della gestione delle strutture di Viale Roma 1A e 1C e Viale Pepoli; è entrato in vigore l’adeguamento alla legge regionale sull’accreditamento nella città di Bologna, che chiede di uniformare i prezzi, quindi nelle strutture accreditate vi sarà un risparmio mensile di 30 euro e annuale di 365 euro, i prezzi rimarranno fermi fino a tutto il 2015. E’ quanto prevede, tra l’altro, un accordo firmato questa mattina tra il Comune di Bologna e i sindacati. La copertura di queste cifre, spiega l’assessore alla Sanità Luca Rizzo Nervo si trovano in una parte dei sette milioni di euro di ”avanzo” del Fondo regionale per la non autosufficienza che spetta nel biennio al territorio del Comune. Un altro punto che risulta essere molto importante in questo documento è la gestione unitaria delle strutture accreditate che prevede che vengano gestite o solo dall’Asp o dalle cooperative sociali. L’assessore  Rizzo Nervo ci tiene a sottolineare che il tutto avverrà “mantenendo l”occupazione degli addetti”, 476 in tutto dei quali 277 dipendenti Asp e 199 delle coop.  Su tutte le Case Residenze Anziani verrà mantenuto un livello di qualità elevato, più alto della media regionale. E’ importante , oggi, mantenere un occhio vigile sulle fragilità, visto che l’età media delle persone continua a crescere.

 

Comune di Bologna: http://www.comune.bologna.it/news/residenze-e-centri-diurni-anziani-dal-1-giugno-si-cambia

CGIL: http://www.cgilbo.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/774

CISL: http://www.cislmetropolitana.bo.it/homepage/welfare-tariffe-residenziali-in-calo.html